<div <div <div <div <body

E 074 240

Il *vallo di Lauro nel Settecento : economia, società e generi di vita / Anna Bonavita. - Avellino : Il Terebinto, 2014. - 157 p. ; 24 cm.

Bonavita_Il vallo di Lauro

Anna Bonavita dedica questo volume alla ricostruzione delle vicende economiche e sociali del Vallo di Lauro nel XVIII secolo. Caratterizzato dalla presenza di insediamenti sparsi, il territorio del Vallo non divenne mai una una civitas né in senso urbanistico né giuridico-amministrativo ma costituì una tipica “città di casali” con una struttura urbanistica e demografica polimorfa e decentrata. In questo contesto Lauro, citato per la prima volta nel 976, grazie alla sua posizione baricentrica rispetto agli altri centri, assunse un ruolo di primo piano, divenendo sede del potere feudale ed amministrativo dell’area. Nel Medioevo e nell’Età moderna il Vallo di Lauro, sino al 1806, costituì un’unica entità amministrativa, corrispondente ad un compatto Stato feudale che aveva per base sedici casali, cioè tutti i centri abitati del vallo. L’autrice prende in esame le vicende relative al secolo XVIII, secolo caratterizzato da un forte sviluppo demografico ed economico destinato a trasformare il tradizionale assetto istituzionale e produttivo che culminerà poi col tramonto della feudalità. Alla base di questo volume vi è una straordinaria capacità di ricerca di documenti, effettuata dall’autrice nel vasto giacimento dei protocolli dei notai lauretani, presso l’Archivio di Stato di Avellino e tra la cospicua documentazione inedita dell’archivio del castello Lancellotti, ricerca sorretta dalla straordinaria passione dell’autrice per la sua terra.

(TR)