<div <div <div <div <body

E 074 229

L'*ecumenismo fa bene al cuore / Bruno Di Maio. - Trapani : Il Pozzo di Giacobbe, 2014. - 84 p. : ill. ; 17 cm.     

Di Maio_L'ecumenismo    

Bruno Di Maio, ingegnere, professore di elettronica all’Università di Palermo, responsabile di programmi di formazione nelle organizzazioni scientifico-didattiche europee, già Senatore nella XII legislatura (1994-1996), socio nazionale dell’Accademia di Scienze, Lettere ed Arti di Palermo, svolge d apiù di un trentennio attività nel campo dell’ecumenismo e del dialogo interreligioso. Il suo libro, L’ecumenismo fa bene al cuore, si pone come un reportage sull’ecumenismo visto da un cattolico non specialista, ma conquistato dalla causa dell’unità cristiana e del dialogo tra le fedi. Si vede così l’ecumenismo attraversare le diverse stagioni, dalla disciplina monocorde degli anni ’40 - ’50 al pluralismo degli anni ’80 fino alle inquietanti domande dei nostri giorni. Nell’introduzione l’autore chiarisce che le pagine da lui scritte contengono la narrazione del viaggio compiuto da lui e dalla sua famiglia attraverso il territorio dell’ecumenismo, spesso ma non sempre nell’ambito del Segretariato Attività ecumeniche (SAE), di cui egli stesso è tra i più attivi promotori. Il testo è per lo più scritto in prima persona e contiene percezioni e sentimenti dell’autore; laddove il singolare volge al plurale è semplicemente riconoscibile la condivisione con la moglie. In definitiva l’autore ha voluto condividere l’ampiezza dell’orizzonte che ha visto aprirsi davanti a sé nella convinzione che "…  di là dagli aspetti teologici e culturali, che non ho titolo per trattare adeguatamente, l’ecumenismo offra sostegno alla ricerca di senso della vita e conforti il cuore dei  tanti che cercano sorgenti di fraternità e di pace”.       

 (TR)