<div <div <div <div <body

F 066 463

J *sacris salms : edizione del Salterio goriziano con comparazioni linguistiche e letterarie reto-friulane / Massimiliano Verdini. - Gorizia : Biblioteca statale isontina ; Udine : Istitut ladin furlan Pre Checo Placerean, 2014. - 376 p. ; 22 cm ((Dissertazione presentata alla Facoltà di lettere dell'Università di Friburgo nel 2013.

Verdini_J sacris salms

J sacris salms è un volume che raccoglie la tesi di dottorato del dott. Massimiliano Verdini, discussa alla Facoltà di lettere dell’Università di Friburgo in Svizzera il 18 dicembre 2013. La Biblioteca Isontina, che cura dagli inizi del Novecento la rivista Studi goriziani, decide di destinare il vol. 106 del 2014 alla ricerca del Verdini perché ben risponde alla mission della rivista. La tesi è suddivisa in tre parti:  Inquadramento storico-filologico, Edizione e Comparazione. La prima parte prende in esame l’aspetto storico, linguistico, glottologico e religioso del Friuli, dei Grigioni e in particolare della valle dell’Isonzo e quella dell’Eno. La seconda comprende l’edizione del salterio,  manoscritto n. 90 della Biblioteca civica di Gorizia, le cui raccolte a partire dal 1920 fanno parte della Biblioteca statale Isontina, scritto alla fine del XVIII secolo in friuliano, accompagnata dalla traduzione in latino. La terza confronta, da un punto di vista linguistico, l’edizione di fine Settecento con una versione dei salmi in friuliano comune  e con un’antica e una moderna versione dei salmi in romancio vallader (bassoengadino). Questa ricerca ha permesso  di approfondire diversi aspetti della lingua e della cultura friuliana e romancia, e di individuare l’autore di questo manoscritto, Alessandro Antonio Goglai, geometra e letterato poliglotta goriziano di origini slave, a cui sono state attribuite altre opere rimaste anonime e manoscritte, custodite nelle biblioteche della città friuliana orientale.

(ST)