<div <div <div <div <div <body

E 068 102 (34

Il *cosiddetto Instrumentum Fundationis della fraternitas di S. Spirito di Benevento (sec. 12.) / Giovanni Araldi. - Napoli : Verbum ferens, 2014. - [215]-243 p. ; 21 cm ((Estratto da: Antiquitatis Flosculi

antiquitatis Flosculi

Il  cosiddetto Instrumentum Fundationis della fraternitas di S. Spirito di Benevento (sec. XII), scritto da Giovanni Araldi, è estratto dall’opera Antiquitatis Flosculi che raccoglie vari studi offerti  a S. E. Mons. Andrea Mugione in occasione del  XXV di episcopato e del L di presbiterato. Questo documento contenuto nel codice 28 della Biblioteca Capitolare di Benevento, pubblicato in diverse edizioni dal 1688 in forma integrale o parziale, è stato utilizzato dagli storici come un contenitore, da cui prelevare informazioni sull’originario assetto della fraternitas beneventana, non fu mai collocato in un genere di scrittura preciso, ciò a discapito della qualità delle edizioni che ne sono state date, anche a causa della difficoltà di lettura della prima parte dell’originale. Un primo errore si ha già nell’edizione del 1688 di Sarnelli che nel titolo riporta instrumentum fundationis e invece nell’originale è riportato instrumentum recordationis quindi un errore che si ripeterà per tutte le successive edizioni. L’autore fa notare il paradosso inosservato, insito nella denominazione di instrumentum fundationis, universalmente assegnata al testo in questione, che però è stato composto venti anni dopo l’erezione della chiesa di Santo Spirito e la contestuale costituzione dell’omonima fraternitas ivi riunita. In questo scritto dunque si è cercato di portarne alla luce la vera natura, non compresa da quanti ne hanno studiato solo il contenuto, che qui è analizzato marginalmente.

      (MTM)