<div <div <div <div <body

R 009 283

*Vita religiosa e dinamiche politico-sociali : le congregazioni del clero a Benevento (secoli 12.-14.) / Giovanni Araldi. - Napoli : Società Napoletana di Storia Patria, 2016. - 433 p. ; 24 cm

Araldi

Il volume viene pubblicato per i tipi della Società Napoletana di Storia Patria, di cui inaugura la nuova collana Biblioteca storica meridionale : saggi.

Come leggiamo nell'Introduzione il «filo conduttore del libro è la vicenda delle tre congregazioni del clero cittadino sorte a Benevento alla fine del XII secolo, due delle quali poco più di centocinquant'anni dopo si trasformarono in enti ecclesiastici di diversa natura».

Benevento fu l'unico centro del Mezzogiorno che «riuscì a sottrarsi alla conquista normanna ponendosi sotto l'autorità della Chiesa» e ad assumere «una fisionomia politico-istituzionale atipica nel contesto delle realtà urbane italiane, a lungo giudicata causa di isolamento e di "ritardo". La peculiare condizione di enclave pontificia all'interno del Regno, che la città si trovò a vivere -salvo brevi intervalli- fino all'Unità, ne favorì invece durante il pieno Medioevo lo sviluppo complessivo in tutti i campi, di cui sono espressione le dinamiche politico-sociali assai vivaci e il conseguimento di sempre maggiori spazi di autonomia politica, testimoniato dagli statuti cittadini ottenuti nel 1203. A questa temperie, caratterizzata dall'emergere di forti spinte associative in tutti i settori della società, non rimase estraneo il clero secolare impegnato nella cura d'anime, che seppe infatti organizzarsi in congregazioni, in vista della difesa e della promozione dei propri interessi materiali e spirituali» (dalla quarta di copertina).

Giovanni Araldi è dottore di ricerca e docente di materie letterarie nei licei e assiduo frequentatore, per le sue ricerche, della Biblioteca di Montevergine, che non ha mancato di citare nella pagina dei ringraziamenti di questa pubblicazione, ciò di cui gli siamo grati.